Al Mise il tavolo sulla Solland Silicon

Lunedì, 11 Novembre 2019

Sorial: “Confronto diretto tra Provincia autonoma e sindacati per tutelare i lavoratori e le prospettive industriali”

Immagine decorativa

Si è svolto venerdì al MiSE il tavolo di crisi sulla Solland Silicon, presieduto dal Vice Capo di Gabinetto Giorgio Sorial, al quale hanno partecipato gli enti locali, i sindacati ed un rappresentate della Provincia Autonoma di Bolzano.

In apertura di riunione è stata sottolineata la strategicità degli impianti della Solland Silicon per la produzione di silicio, per il mercato ICT.

La Provincia di Bolzano con delibera di competenza ha iniziato le operazioni di svuotamento degli impianti per questioni di sicurezza come riporta una comunicazione ufficiale del Presidente, letta da una rappresentate della Provincia, e fatta pervenire al MiSE.

Le organizzazioni sindacali che contestano tale modalità di azione hanno ribadito la necessità di verificare eventuali alternative per mantenere operativo industrialmente il sito e verificare con la Provincia eventuali interessamenti e manifestazioni che possano riavviare il sito produttivo, adottando le opportune garanzie ambientali e sociali.

Sorial ha sottolineato l'enorme impegno del Ministero dello Sviluppo Economico al fine di salvaguardare i livelli occupazionali e le prospettive industriali del sito, sollecitando inoltre “un confronto diretto tra sindacati nazionali e il Presidente della Provincia di Bolzano, con l'eventuale presenza di rappresentanti del Governo, per discutere della suddetta delibera che allo stato attuale preclude la possibilità di verificare soluzioni alternative e la loro percorribilità”.



Questa pagina ti è stata utile?

NO